un isterico tuareg...

23 ottobre 2008

Questione di orgoglio

Stasera, vedrò per la prima volta dal vivo uno dei miei gruppi preferiti di sempre.
Si erano sciolti sei anni fa, e stasera è la prima data del loro reunion tour.

Loro, come molti, hanno impiegato tempo a conquistarmi. Li ascoltavo la prima volta, e li abbandonavo, convinto che non fossero cose per me. Eppure, quasi per caso, tornavo ad ascoltarli, e ogni volta mi avvicinavo. Fino ad arrivare all'amore.

Ieri ho anche intervistato Mimì, cantante e bassista, e scrittore di almeno un libro bellissimo, "L'ultimo Dio".
Il risultato si trova qui, e la segnalo per questione di orgoglio.


Soundtrack MASSIMO VOLUME "Stanze" Underground Records, 1993

22 ottobre 2008

Palombella roTTa

Di tutte le voci che escono quotidianamente dalla radio (lo so, che non ci sono gli omini che parlano da dentro le casse, LO SO), quella di Barbara Palombelli mi suscita un'antipatia istintiva.
Beh, siamo sinceri: più che antipatia, è più voglia di cancellarle quella spocchia con una legnata.

La signora Rutelli, oggi, dai microfoni di "28 minuti" pontificava su giovani e droga. E probabilmente le cose che pensava non erano vere, perchè sembravano lette da "Il Manuale dell'Eccellente Qualunquista": frasi come ragazzi, sballatevi sì, ma non così. Sballatevi d'amore, di musica, ma non di chimica.
E poi giù, fino a dire che al processo di Perugia la strage è avvenuta perchè gli imputati si ammazzavano di canne.

"Giovani, sballatevi d'amore?"

Palombella roTTa, ora te la racconto io una storia.
Presto farò dei reading per studenti di scuole superiori, dai 14 ai 16-17 anni. Volevo cercare un romanzo che parlasse di omosessualità, perchè forse non sarebbe male spiegare il rispetto attraverso un libro, e far sentire meno soli chi, in quelle classi, sta cercando di venire a capo di quello che sente e che non può dire.
Bene: mi sono sentito dire che non vanno affrontati temi sconvenienti, perchè GLI INSEGNANTI potrebbero creare problemi.

Il reading era rivolto agli studenti, però, non agli insegnanti.
E i ragazzini conoscono da vicino tutti gli argomenti che gli adulti vogliono rimuovere, per non avere problemi con i genitori, o con i propri superiori.
Gli adulti hanno problemi, non i ragazzi.

Quindi, un favore: la smettiamo di dire cazzate?

Soundtrack SCOTT MATTHEW "s/t" Sleeping Star, 2008