un isterico tuareg...

22 settembre 2008

Una cosa da imparare

Non ho mai imparato a non assorbire il dolore delle persone che mi stanno intorno.
O forse è solo il fatto che non si può andare a suonare al campanello di un padre che ha perso il proprio figlio, chiedergli cos'è successo.
Perchè suo figlio stava solo andando a scuola, stamattina. E si è sentito male, e non c'è più.
E io stavo davanti a suo padre, oggi pomeriggio, mentre mi raccontava che lo aveva portato a scuola come tutti i giorni, gli aveva comprato la pizza e poi lo aveva lasciato davanti al portone, mentre lui tornava al lavoro. E che poi, dopo dieci minuti, una telefonata lo aveva fatto a pezzi.

Come si fa a non assorbire il dolore?

Soundtrack CRISTINA DONA' "Tregua" Mescal, 1997

2 Comments:

  • Ahimè, non si può. Ti capisco e anche io cerco un rimedio per restarne immune.. però poi penso che sia un buon segno perché significa che fai questo lavoro con il cuore e con passione.

    By Anonymous ileskja, at 2:27 AM  

  • ...

    By Anonymous http://marckuck.blog.kataweb.it, at 1:00 PM  

Posta un commento

<< Home