un isterico tuareg...

08 aprile 2008

La bella lavandaia

A Vignola, proprio sotto la rocca, tanto tempo fa c'erano i lavatoi comunali.
Ora sono diventati un locale, gestito da persone con una gran voglia di fare, gente che traffica con fantasia nell'ambito della grafica e dell'editoria.

Quando arrivi al locale, il muso di una vecchia 500 spunta dal muro che delimita il giardino, e ti dà il benvenuto.
Appena dentro, un dedalo di scale: al piano superiore un piccolo salottino, e un bar dove ho comprato tre splendide spille, raffiguranti le copertine di dischi storici di Jeff Buckley, Patti Smith e John Coltrane.
Sotto, la sala vera e propria: tavoli, poltrone rosse, un palco.

Un posto che non può non farti stare bene.
Ed è il posto dove noi del collettivo U-Turn abbiamo cominciato a mettere dischi da qualche mese.
E sabato 12 tocca a me, prima e dopo i concerti di Devotcka e Padre Gutierrez.

Musica d'ascolto, chè al Lavabo non si balla a meno che proprio non ne abbiate voglia.
E poi, perchè ballare, quando trovi davanti a te uno di quei divani vecchio stile, capaci di ingoiarti e di sputarti fuori solo quando il locale chiude?

Soundtrack DEVICS "The stars at Saint Andrea" Bella Union / V2, 2003