un isterico tuareg...

01 maggio 2007

The week never starts 'round here # 55

Da un vangelo ESTREMAMENTE apocrifo.

In quei giorni, il Tuareg Isterico venne condannato a una scarsità di sonno da un destino cinico e baro, o forse dalla frase dei suoi genitori "Noi andiamo in ferie, tu apri il negozio alle 6 del mattino", ora non ricordo.

Questo lo ha portato a diffondere molto poco il Verbo, oltre che a rincoglionirsi come dopo essersi scolato una boccia di Smirnoff usando un imbuto.

In verità, in verità vi dico: HO SONNO!


L'EVENTO.


Non so come si festeggino queste cose, e forse non ha nemmeno tutta questa importanza. Cioè, è una cosa che accade, prima o poi, no?
Beh, sarà zuccheroso, sarò ridicolo, ma per me è stata una cosa importante.
Vedere Gigi che per la prima volta mette piede in casa mia.
Dormire assieme in un improvvisatissimo letto nello studio, con i materassi che si separano a mo' di Mar Rosso e lo adagiano sul pavimento, avvolto nel lenzuolo come un baco nel bozzolo.
Così come magari è una cosa da niente, ma ieri...ieri abbiamo festeggiato i nostri primi sei mesi insieme.

Metà anno.
Ma sembra molto di più, per il modo in cui è diventato parte dei miei giorni, con una rapidità e una naturalezza che sono semplicemente meravigliose, ecco.
E che importa il mio carattere a spigoli, o i difetti che abbiamo, quando suona un telefono e a sorpresa, la sua voce dice "Sto arrivando"?


IL LIBRO.


Mai giudicare in anticipo. Perchè "Diario di un fumatore" cresce pagina dopo pagina, eccome. E lo ritrovi come lo vorresti, quell'umorismo cinico e tenerissimo, quello sguardo spietato e bastardo con cui David Sedaris descrive la sua normalissima famiglia di comuni pazzoidi.

In famiglia, ormai, lo devono odiare: tutto il mondo sa che sua sorella Lisa diventò donna sul fairway della quattordicesima buca di un campo da golf, o che la madre dormiva con una parrucca rossa fingendo di essere una dark lady...


CD (selezione).


- EDWOOD "Punk music during the sleep"
- JEREMY WARMSLEY "The art of fiction"
- KECH "Good night for a fight"
- DOG DAY "Night group"
- JASMINSHOCK "2 monkeys fighting for a banana"
- TED LEO & THE PHARMACISTS "Living with the living"
- MURIÉL "Il movimento necessario"


ARTE?


A Reggio, questa settimana, è partita la Settimana della Fotografia Europea. Non sono riuscito a vedere granchè, se non una mostra di vite spiate dalle finestre del quartiere Rosta, una piccola zona di case popolari e viali alberati che mi ricorda, chissà perchè, Jordaan ad Amsterdam.

Ah, già. Ho visto anche un'altra cosa. E non avrei voluto vederla.
Asia Argento fare la DJ sotto l'orribile galleria del fabbricato post-fascista dell'isolato San Rocco.

Vestito rosa con tette in avanscoperta, capello sconvolto, ballo sensuale rapito dalla musica, chiappe mostrate generosamente ogni volta che si doveva chinare a prendere un vinile, slinguazzate con un paio di persone tra il pubblico.
E un DJ set che inizia, le matte risate, con "I love rock 'n' roll" fatta da Britney Spears e prosegue con "My Sharona" dei Knack. Sì. Esatto. Proprio quella.
Dicono che poi la musica sia migliorata, e che lei fingesse di mixare i vinili infilando di soppiatto i cd in lettori nascosti. Ma io ero già lontano da lì, davanti a una pizza.

Quanto le hanno dato per un'ora di guardatemi quanto sono sconvolta e trasgressiva?
15000 euro.
E questa non è una battuta.
E ogni commento sarebbe banale, e superfluo.


MP3.



"E questo dove corre?" ho pensato la prima volta che l'ho sentito. Partenza a razzo, pop limpidissimo, una "Grace Kelly" di Mika (grandissimo pezzo, impossibile non stare bene ascoltandolo...) suonata da Final Fantasy (non il videogioco, il violinista genialoide che arrangia gli archi degli Arcade Fire) con un piglio melò da Rufus Wainwright e piccoli squarci soul aperti all'improvviso.
E questo è solo il primo pezzo, "Dirty blue jeans", del suo debutto discografico appena uscito.
Scaricatelo qui.
...
...
...
E va bene, lo ammetto: questa è anche un po' pubblicità: forse, se tutto va bene, saremo noi a curarne il tour italiano in autunno...se qualcuno è interessato, faccia un fischio virtuale!

CHIAVE DI RICERCA DELLA SETTIMANA
(ovvero: come ti arrivo a questo blog perdendo la faccia)


compra pupazzo scoreggione

qualcuno vuole tirarmi un dito?

LA FRASE DELLA SETTIMANA.

"Ma lei è la tua fidanzata? O è un'amica? O avete deciso di vendere il negozio?" (un cliente, bisognoso di una fumante tazza di cazzi suoi)

The week starts...NOW! (a little later...)
Buona settimana...

Etichette:

5 Comments:

  • come frase della settimana io avrei indicato "no, ti GIURO che le ragazze sono qua per CASO..."


    ("ceeeeeeeeeeerto...")

    (o anche..."le donne sono come i kleenex...!")

    any

    By Anonymous Anonimo, at 1:47 PM  

  • NO! NO! ho cambiato idea...
    la frase della settimana è:
    "e di me, non hanno detto niente?"
    "sì, hanno chiesto chi russava così forte intorno a casa mia ieri notte.."

    By Anonymous Anonimo, at 1:53 PM  

  • Che dire? Sono lieto che le mie tragedie personali ti divertano!
    ...
    ...
    ...
    ovviamente stavo scherzando! :)
    Fatto buon viaggio?

    By Blogger daniele, at 3:03 PM  

  • cierrto che ho fatto buon viaggio!

    ma dai... non credo che un po' di ronfino si possa definire una tragedia personale :D certo è una scocciatura...

    Any

    By Anonymous Anonimo, at 11:06 AM  

  • Asia Argento. Un'artista ormai finita. Penso che sarebbe stata divertente da vedere. :D
    A proposito di Final Fantasy, a Ferrara tra poco viene un gruppo che fa roba simile, magari lo conosci. Si chiamano Parenthetical Girls, e sono ottimi. ;)

    By Blogger federico, at 4:08 PM  

Posta un commento

<< Home