un isterico tuareg...

16 aprile 2007

The week never starts 'round here # 53

Silenziosamente, questo blog sta per compiere un anno, ve ne siete accorti? Ed è proprio l'anno che è passato, che mi ha costetto, non appena tornato dalle vacanze, a fare il gioco della talpa. Come sarebbe, "cos'è il gioco della talpa"?
É quel videogioco dove tu hai in mano un martello, e qualche talpa fatta di pixel esce da uno dei buchi che ha scavato davanti a te; tu dovresti martellare in testa la talpa, cercando di mettere fine al modo sistematico in cui devasta il tuo giardino.
Ecco, se sostituite la talpa ai pensieri negativi, ho giocato a questo gioco per tutta la settimana. Le paure accumulate in un periodo difficile sono dure, durissime, da cancellare (o da prendere a martellate...)

L'EVENTO.


Cosa resta della Sardegna? Molte cose. Tra cui questa.

IL LIBRO.

Finalmente ho finito il libro con cui mi ERO riconciliato con la lettura.
Mi ERO riconciliato, ripeto (si sente l'enfasi sul tempo passato? Bene, keep that in mind).
Bene. 440 pagine fantastiche, incredibili, con una trama che ancora non si era dipanata del tutto: citazioni musicali e letterarie, una scrittura complessa eppure molto fluida, personaggi che non volevano mostrare i loro enigmi.
Meraviglioso, no? Sì, come no. Peccato che, per chiudere tanta complessità, la butti sul metafisico, sulla realtà virtuale e sull'illusione creata dai media.
Insomma, le ultime 80 pagine rovinano, devastano, pisciano sopra a un libro-capolavoro, lasciando personaggi fondamentali completamente irrisolti e piazzando, forse per essere ancora più irritanti, un finale aperto: il protagonista si suicida o si arrende alla polizia? "Io ho la scelta", conclude. Sì, ma vaffanculo, va'.

CD (selezione).

- LAUNDRETTE "A state of form"
- BASSEKOU KOUYATE & NGONI BA "Segu blue"
- AFTERHOURS "Ballate per piccole iene"
- PERTURBAZIONE "Pianissimo fortissimo"
- 120 DAYS "s/t"
- JEREMY WARMSLEY "The art of fiction"
- TIED AND TICKLED TRIO "Aelita"

FOLLIE DAL WEB.

Non sapete come andare da Bologna a New York? Nessun problema. Andate su Google Maps, poi su "indicazioni stradali" e inserite destinazione e arrivo. Poi andate al punto 45.
...
...
...
Secondo me, questi si divertono un sacco, a prenderci per il culo.

MP3.

Siamo dolcemente arrivati alla metà del mese. E quindi...indovinate cosa sto per segnalarvi? Bravi, proprio quello. Per la settima compilation della serie "U-Turn is playing at my house", Fabbree si è inventato una copertina a tema: 007. Compatitelo, sorridendo, e ascoltate, chè ce n'è per tutti: dal folk distrutto di Rose Kemp ai magnifici ...A Toys Orchestra, da Patti Smith che rifà gli Stones agli Air, fino a una mia fissa personale degli ultimi giorni, i Laundrette... Tutto questo ben di dio (dodici canzoni e artwork, tutto gratis) rimane a disposizione fino al 10 maggio. Quindi, ite, missa est. "Ite" qui, per la precisione.

CHIAVE DI RICERCA DELLA SETTIMANA - speciale Barbie.
(ovvero: come ti arrivo a questo blog perdendo la faccia)

* il paradiso di barbie trans
* foto barbie impiccata

(ma ditemi voi...)

LA FRASE DELLA SETTIMANA.

"Nel giornale per cui scrivevo io, hanno chiuso perchè avevano finito la carta." (LaVale)

The week starts...NOW!
Buona settimana...

Etichette:

1 Comments:

  • oddio dani che ridere la mappa!
    sì sì...questi ci pigghiano pu u culo :-)

    verdespirito

    By Anonymous Anonimo, at 5:37 PM  

Posta un commento

<< Home