un isterico tuareg...

17 marzo 2007

(nuova) prima opera

post minimo. Scusate, ma sono incazzato come una biscia.
Torni in stazione, dove hai lasciato la macchina durante la notte, e ti trovi un finestrino sfondato. Fanculo.


Appena mi sbollirà la rabbia, partirò per andare all'inaugurazione della nuova mostra di "Prima opera". Noi di U-Turn metteremo la nostra buona musica, SpazioLeLune fornisce la sala e i dolci, Mirko Zanni ci mette l'arte.
Ci si vede lì tra qualche ora! (se la rabbia è sbollita...)

SPAZIOLELUNE

CONTENITORE DI EVENTI CONTEMPORANEI

in collaborazione con
ISTITUTO D’ARTE VENTURI di MODENA

nell'ambito del progetto
PRIMA OPERA


presenta
PICCOLA ACCENSIONE

disegni di Mirko Zanni



inaugurazione
SABATO 17 MARZO ore 18.30

dj set > U-Turn
www.u-turnet.com

p
resso
SPAZIOLELUNE | via staffette partigiane 31/b | Modena

ORARI DELLA MOSTRA

TUTTI I GIORNI DALLE 15 ALLE 19
FINO A GIOVEDI' 22 MARZO COMPRESO

Per informazioni:
T 059 315547 | info@spaziolelune.mo.it | www.spaziolelune.mo.it

INGRESSO GRATUITO con TESSERA AMIGDALA
LA TESSERA COSTA 1 euro e si può sottoscrivere in loco

Disegni sfrontati, sporchi e sgrammaticati che ricordano l’avviamento faticoso di un motorino. Appunto, una piccola accensione. Il titolo della mostra è rivelatore della tecnica creativa dell’autore che, mescolando visioni poetiche fermate al volo a immagini tratte dal quotidiano, ne tritura le tracce di senso attraverso una sorta di scrittura automatica. Emerge, dal groviglio di segni, cancellature e scarabocchi che Mirko mette in scena, un’urgenza espressiva rabbiosa, disperata e ironica che compone un diario trafugato da chissà quale cantina interiore.


PRIMA OPERA

Il progetto Prima Opera è un tentativo di avvicinamento di giovani e adolescenti ai linguaggi del contemporaneo realizzato attraverso il coinvolgimento attivo di un gruppo di studenti dell'Istituto d'Arte Venturi di Modena, che sono stati invitati a esporre per la prima volta le loro opere, frutto di una ricerca personale maturata nel corso degli studi.
Quattro esposizioni, ciascuna della durata di una settimana e caratterizzata dall’approfondimento di uno specifico linguaggio, dalla pittura alla fotografia al video fino al fumetto e all’illustrazione, verranno presentate nell'arco di un mese presso il centro per le arti contemporanee SPAZIOLELUNE, luogo informale di progettazione artistica e sperimentazione giovanile.
Attorno alle mostre, un progetto di dialogo e di confronto con i ragazzi, che verranno coinvolti direttamente nell'organizzazione e la cura dell'evento espositivo, partecipando inoltre a un seminario di riflessione sui linguaggi del contemporaneo tenuto dal giovane curatore Luca Panaro.
Quattro serate dj set curate dal collettivo U-Turn e due concerti accompagneranno le inaugurazioni e i finissage delle mostre, trasformando la serata in festa informale, nel tentativo di mettere a proprio agio il pubblico dei ragazzi chiamati ad abitare lo spazio e l'esposizione.

1 Comments:

Posta un commento

<< Home