un isterico tuareg...

19 gennaio 2007

Un anno fa (qui e ora)

É passato un anno.
Trecentosessantacinque giorni fa.
Lo ricordo, perchè anche un anno fa ero in treno, e io, in treno, grafomane logorroico come sono, scrivo spesso.
Stavo andando a Pisa, un anno fa.
Per sapere se, dopo la fine dello stage, ci fosse una piccola possibilità di rimanere a lavorare per loro.
Una possibilità che, dopo un anno di ginocchiate nelle gengive prese (dopo la convinzione di non tornare mai più a lavorare in campo musicale, dopo la paura di altre pessime situazioni), è tornata reale.
Un viaggio a Monza ha chiarito le cose. Con contratti sotto mano ed esempi pratici, tutto è sembrato più trasparente, più fattibile.
E allora sì, ho accettato.
Da oggi, sono ufficialmente un booking agent. O almeno, da oggi dovrò imparare a diventarlo.
Un anno fa, però, non era solo Pisa ad aspettarmi. Un anno fa iniziava anche una storia. Due mesi di telefonate e di treni (una costante, sembra...) in cui tutto, tutto, mi diceva che non avrei dovuto rimanere lì, ad aspettare che questa persona non mi considerasse un problema in più da affrontare. E così, dopo due mesi, capisco che non è più il caso di zerbinarsi per uno così.
Per una persona che è stata la prima, grossa delusione.
Ma non importa più. Le mazzate, le batoste sentimentali e professionali, mi hanno portato qui, un anno dopo: a un lavoro che non vedo l'ora di inziare, e ad avere una persona che, contro ogni evidenza logica, vuole proprio me.
Se me lo avessero detto durante questo anno assurdo, che sarebbe andata così, sarebbe stato molto meglio. Ma non funziona mai così, mi dicono.
Ed è quello il problema: quando io leggo un libro, la prima cosa che faccio è leggere la frase finale.
Voglio sapere cosa succede dopo.
E invece, è ora di godersi l'adesso, questa giornata di caldo primaverile senza una nuvola.
Qui e ora.
Soundtrack LCD SOUNDSYSTEM "Sound of silver" DFA / EMI, 2007

3 Comments:

  • dolcezzina dolce!!! ti auguro tutto il meglio del mondo da entrambe le storie :)
    la surèla

    By Anonymous Anonimo, at 2:03 PM  

  • Ehi cocco, "qui e ora" l'hai fregato a Osho.
    Il guru del tantra.

    T'ho beccato.

    Acidume Musi

    By Anonymous Anonimo, at 4:53 PM  

  • Acidume, non sono io il seguace tantrico, ricordi? :)
    Però, dai, è un buon motto. Anche se una volta ho provato a leggere Osho e mi è venuta l'orticaria nel giro di venti pagine...

    By Blogger daniele, at 5:21 PM  

Posta un commento

<< Home