un isterico tuareg...

18 dicembre 2006

The week never starts 'round here # 36

É come se mi si fosse seduto un elefante sulla testa, stamattina.
Il che indica due cose:
a) forse ho bevuto troppo ieri sera
b) forse ho bevuto troppo ieri sera, ma sono giustificato: sono iniziati i festeggiamenti di Natale. E nel migliore dei modi, direi. Con una cena con la famiglia. La casa di via dei Due Gobbi, insomma.

L'EVENTO.

Tempo fa sarei svenuto anche al solo pensiero di intervistare Arto Lindsay, e questa settimana è successo. Non che la sua Messa noise fosse granchè, ma parlare al telefono con qualcuno che ha preso e rivoltato il rock come un calzino, trent'anni fa, è comunque una gran emozione.
Ma il vero evento non è stato quello: piuttosto, vedere la prima recita di Natale di mia nipote, è stato il vero evento.
Immaginatevi una bimba di tre anni con una testa piena di ricci, vestita da stellina, che balla in girotondo.
E suo zio, un bestione di ventisei anni che gira dicendo "sono cinico! sono cinico!", che si commuove come un cretino...

IL LIBRO.

Non trovo niente che mi interessi, in questi giorni...eppure so che circolano da un mesetto il nuovo Hornby, o la ristampa di uno dei primi libri di Rick Moody...forse è lì la chiave del discorso: moody. Umorale, insomma. Isterico. Insomma, niente libri.

CD (selezione).

- LALI PUNA "Faking the books"
- CESARE BASILE "14.06.06"
- PJ HARVEY "The Peel Sessions 1991 - 2004"
- REFLUE "A collective dream"
- TORI AMOS "Welcome to sunny Florida"
- PATRICK WOLF "Wind in the wires"
- SCISMA "Rosemary plexiglas"

MP3.

Cos'è che ci ha spinto ad affezionarci agli mp3? No, davvero, cosa? Mi scarico le Peel Sessions di PJ Harvey, dicendomi che presto avrei comprato il disco originale. "Oh my lover" ha un attacco talmente violento da buttarti giù dalla sedia. Poi, dopo tre settimane, compro il CD. E lo stesso pezzo ha una pulizia di suono, una tale forza...
Ma perchè ci siamo adattati a un formato che comprime il suono, e ne riduce la qualità del 37%?

Ok, fine del pistolotto anti-tecnologico.
E visto che la coerenza è un po' il mio forte, vi segnalo l'uscita di "U-Turn is playing at my house # 3", la nostra nuova compilation in free download. Tra le chicche di questo mese, l'anticipazione del nuovo singolo degli Explosions in the Sky, un inedito di Paolo Benvegnù e una gemma indie-tronica dell'islandese Prince Valium (bel nome...). Trovate tutto qui.

IL VIDEO.


Odio, fortemente odio le band che stanno spuntando fuori in questi anni dall'Inghilterra. Tanti piccoli cloni, con l'NME a strillare al capolavoro a ogni settimana pur di vendere due copie.
Gli Arctic Monkeys sono tra queste band e, per carità, sono anche divertenti da ballare, a piccole dosi. Però, da qui al capolavoro ce ne passa...
Semmai, il vero capolavoro è il video di "Leave before the lights come on": girato a Sheffield, parte dal tentativo di suicidio di una donna che, sul tetto di un palazzo industriale, guarda di sotto. Un uomo corre sul tetto e la salva, ma lei continua a seguirlo. Ossessivamente, senza tregua. Lui, arrivato all'esasperazione, la maltratta e lei, disperata, torna sul tetto per farla finita. Ma stavolta non lo farà: aspetta di vedere un uomo passare e, in quel momento, finge di buttarsi per attirare l'attenzione. Guardatelo qui.

LA FRASE DELLA SETTIMANA.

"Se avessi voluto regalarti del cioccolato, lo avrei fatto, no?" (Annina. perchè a Natale siamo tutti più buoni...)

The week starts...NOW!
Buona settimana...

5 Comments:

  • Mi piacciono molto gli explosions in the sky...

    By Anonymous Anonimo, at 12:24 AM  

  • ci stiamo scordando dei cd per lo stesso motivo di cui ci scordammo dei vinili

    By Anonymous damned, at 12:24 AM  

  • Via dei due Gobbi? a Ferrara dove abito c'è l'enoteca dei Due Gobbi! non c'entra un cazzo, lo so... :D

    piuttosto: ho nostalgia di quando si utilizzavano le cassettine e non i cd. O addirittura: si noleggiavano i cd e si copiavano sulle cassettine 95-96 circa. Io avevo un noleggio iper fornito, roba bbona davvero. Poi ha chiuso ed è finita la pacchia...

    By Blogger federico, at 11:39 AM  

  • Explosions IN The Sky? Sì, piacciono molto anche a me...è che ormai li copiano talmente in tanti...
    Damned, proprio ieri è tornato a casa il mio stereo: si era rotto il piatto,ed è da ieri che metto su qualunque cosa a forma di vinile mi capiti a tiro...
    Federico, le cassettine!! :) Anche io ne ho a valanghe...anzi, direi che i miei dischi preferiti sono quasi tutti lì, e prima o poi dovrò ricomprare tutto in blocco, argh.
    Beh, e quanto era bello farsi i mistoni prima di partire per un viaggio? Ci mettevo giornate intere...

    By Blogger daniele, at 11:08 AM  

  • mi riferivo alla "gente"
    noi siamo l'ultima generazione ancora affezzionata ad un supporto fisico
    lp suonava meglio del cd ma venne scaricato perchè il cd era più piccolo e comodo, il cd suona meglio degli mp3 ma viene -scaricato- perchè gli mp3 sono più piccoli e comodi..

    By Anonymous damned, at 11:19 PM  

Posta un commento

<< Home