un isterico tuareg...

11 dicembre 2006

The week never starts 'round here # 35

Settimana un po così. Fatta di musi lunghi, piccole brutte notizie, piccole liti.
Ma il bello delle settimane brutte è che finiscono e che, a volte, si risolvono.
Così, mentre un treno ti porta verso Bologna sotto un cielo di un azzurro irreale, e il disco che stai ascoltando ti canta nelle orecchie una frase come be proud to make mistakes, decidi finalmente di abbassare la guardia. E di goderti le cose.

L'EVENTO.

Vedere Nada cantare inni sacri accompagnata "solo" da Rita Marcotulli al pianoforte può essere un'esperienza magnifica. Soprattutto perchè quelle due donne hanno un magnetismo impressionante: Rita è seria, sorride piano, incastra collane tra le corde del suo pianoforte, e i suoi occhi incrociano i miei per pochi secondi alla fine dei pezzi. E Nada rimane sempre la solita bambina viscerale, quella che grida in una Chiesa o che si siede sulle scale di un altare non per scandalizzare, ma come se fosse la cosa più naturale del mondo. E sentire l'Ave Maria di Schubert assieme a "Le mie madri" è qualcosa di emotivamente devastante, davvero...

IL LIBRO.

Qualcuno lesse che ero appassionato degli oroscopi di Rob Brezsny - leggeteli su Internazionale - e arrivò al nostro primo appuntamento con un suo libro. Un piccolo regalo e... il resto è storia.
Anche se a volte sembra un po' un manuale di auto-aiuto (la scorsa settimana ho visto una donna in biblioteca prendere a prestito "Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere"...allora quel libro esiste davvero! ed esiste anche chi lo legge!), ho un ovvio motivo per essere affezionato a "La pronoia è l'antidoto alla paranoia"...

CD (selezione).

- NADA "L'amore è fortissimo e il corpo no"
- EN ROCO "Occhi chiusi"
- A.F.A. "Armonico"
- AMERICAN ANALOG SET "Everything ends in spring EP"
- SLOWDIVE "Blue day"
- ANTONELLA RUGGIERO "Registrazioni moderne"
- SCISMA "Armstrong"

IL FILM.


E finalmente sono tornato al cinema. Dopo tre mesi (!). E per vedere un film davvero bellissimo, che a Reggio non è arrivato: "Shortbus". Ovviamente tutti ne parlano come di un film dove ci sono un scco di scene di sesso esplicito, ed è vero. Però vederlo come una specie di porno è una morbosità assurda: è un film di sentimenti, di blocchi emotivi, di come le persone, indipendentemente dalle loro vite e dai loro gusti, facciano una gran fatica a dirsi la verità.
Forse la vita inizia davvero quando lasci andare i tuoi blocchi, e provi a fidarti di qualcuno. Non so, forse straparlo e basta. Gran colonna sonora, comunque: curata dagli Yo La Tengo, ci sono in mezzo loro, Anita O'Day, gli Animal Collective, gli Hidden Cameras...
E sono bellissime le panoramiche su New York, una città che sembra fatta di plastilina...

IL VIDEO.

Qualche anno fa, all'università, girai una soap pera demenziale. O meglio, la girò un mio amico, io ero nel cast. Una cosa totalmente assurda, già dal titolo: VAMPATA D'AMORE. Trama fin troppo complicata...vi dico solo che il mio ruolo era quello di un prete a capo di una Chiesa per la redenzione deiu trans, che finiva per sposarsi una sua parrocchiana, che infine scopriva essere sua madre. Una cosa al di là del trash, insomma.
Il problema è che, ora, questo mio amico ha messo tutto online, mannaggia a lui e a YouTube.
Insomma, se vi va di vedermi al minimo della mia dignità, andate qui: un'oretta di film diviso in quattro parti...

MP3.


Ognuno ha i propri dischi rilassanti. Per me, uno di questi è "Set free" degli American Analog Set: morbidissimo, fatto di batterie spazzolate e di ditorsioni morbide, ripetute come un ossessvo tappeto d'ovatta.
Li ho scoperti tardi, purtroppo: ora si sono sciolti, ma dal loro sito regalano i demo del loro ultimo album, inevitabilmente più crudi e meno rifiniti di quella perfezione che mi ha fatto innamorare di loro. Scaricateli qui.
Una band piccola, certo. Ma come non affezionarsi a un gruppo che mette in copertina un paio di manette, aperte, a formare il profilo delle ali di una farfalla?

LA FRASE DELLA SETTIMANA.

"Non potrei mai uscire con te, se tu fossi etero" (Elena)

The week starts...NOW!
Buona settimana...

8 Comments:

  • Dani! Prima critichi ME per avere fatto il coglione in casa di B ballando su le note di "all I want for Christmas" e poi TU ti fai venire i brividi per Nada????

    NO COMMENT!!!!

    Andy

    By Anonymous Anonimo, at 3:37 PM  

  • Ma hai l'erre moscia! ma che carinoooo!!!

    By Anonymous quella di cope, at 5:41 PM  

  • Oh. Mio. Dio. QUesto significa che sei VERAMENTE andata a vedere quei video?
    (io emigro)

    By Blogger daniele, at 5:44 PM  

  • PORCA PUTRELLA!!! ho gli streaming media BLOCCATI!!! GROOOOWWWL!!!
    Any

    By Anonymous Anonimo, at 5:56 PM  

  • beh, dopo il battage pubblicitario che hai fatto, minimo minimo la curiositá viene... (e guarda che di scheletroni nell'armadio ne ho anche io)...

    By Anonymous quella di cope, at 6:43 PM  

  • Ehi faccione!
    Io lo sto leggendo "gli uomini vengono da marte e le donne da venere".

    E mi piace pure.
    Offendi?
    Non ti invito più a casa mia ad ubriacarti...

    Acidume Musi

    By Anonymous Anonimo, at 3:41 PM  

  • No Musi, "Gli uomini vengono da Marte.." non te lo passo.
    Ma non perchè faccia schifo: hai colto la citazione cinematografica/ letteraria? Era il libro/porcata che Bridget Jones leggeva su consiglio di Jude, l'amica sfigata in ammmmore ossessionata dal Perfido Richard :)
    Ho riso come un cretino quando ho visto quella donna prenderlo a prestito...
    Mi inviti lo stesso a sbronzarmi da te con grappa e cioccolato? Tipregotipregotiprego...

    By Blogger daniele, at 3:51 PM  

  • Shortbus l'ho visto sabato sera... semplicemente stupendo!

    By Blogger federico, at 4:22 PM  

Posta un commento

<< Home