un isterico tuareg...

06 dicembre 2006

Virtual insanity

Allucinato, triste, incazzato.
Ennesima mattina dove sono di pessimo umore, ma tanto non è questa la novità.
É che stavolta il motivo è serio.
Ho scoperto che mio padre si deve operare. Dopo una trafila di medici che sembrano aver studiato la loro materia sull enciclopedie a fascicoli delle edicole, finalmente ha scoperto da cosa gli deriva questo raffreddore cronico che gli dura da più di un anno.


Sotto i ferri, dunque.


E già questo non mi lascia tranquillo.

Ma il bello arriva ora: oggi, 6 dicembre, gli dicono che il primo posto libero è ad agosto.
A meno che...
A meno chhe non cacci magicamente dalle tasche la bellezza di 4500 euro, e la sala operatoria è sua nel giro di un mese.

É vero che sparare sulla sanità italiana è lo sport nazionale, però, porca puttana, ogni tanto la gente ha ragione.
Si fottano, loro e le loro ciarle sullo stato assistenziale e sul diritto all'assistenza medica.
Siamo sempre più americani: hai i soldi? guarisci. non li hai? ok, stai attento a non schiattare.

In più aggiungete alla situazione una di quelle vecchie stronze da piccolo paese che, appena mio padre rientra in negozio, gli urla "Stia attento a non urtarmi la borsa, oppure la rimando da dove è appena tornato" (giuro. lo ha detto davvero), e la mattinata è completa.
Stronza. Se non le ho messo le mani addosso è miracolo puro.

Soundtrack SCISMA "Armstrong" Parlophone / EMI, 1999

4 Comments:

  • Dani, mi spiace tanto. In bocca al lupo a tuo padre... magari sentite anche un'altra opinione, se posso permettermi.

    Quella troia della vecchia inacidita e' ancora viva?

    Andy

    By Anonymous Anonimo, at 11:58 AM  

  • Andrà bene, perchè è giusto che vada così...Forza e fiducia, Daniele!

    By Anonymous marckuck, at 1:48 PM  

  • Daniele, un abbraccio a te e anche al babbo operando...

    By Anonymous quella di cope, at 4:55 PM  

  • in bocca al lupo.

    By Blogger Albi, at 5:16 PM  

Posta un commento

<< Home