un isterico tuareg...

30 ottobre 2006

The week never starts 'round here # 29

É il periodo più bello dell'anno. Tutto cambia il proprio colore, e il caldo non ne vuole sapere di andare via. Di notte, la nebbia scende sulle strade come un velo, circonda la tua macchina e i campi, e tu la attraversi come un coltello.

L'EVENTO.

Sono tornati! E sono passati nove anni dall'ultimo disco, ma il fatto che siano ancora qui è stupendo, anche perchè il loro nuovo album, "Reale", è bello oltre ogni aspettativa.
Sto parlando dei Casino Royale..
É strano, perchè non li ascoltavo all'epoca d'oro, anche se ero preso dal rock italiano come nessuno...li ho scoperti dopo, e ora non ne so più fare a meno...è stata una settimana di ascolti meravigliosi e maniacali.

IL LIBRO.

C'è chi dice che la letteratura contemporanea sia fatta apposta per trarre dei film dai libri. Vero, a volte l'ossessione per l'immagine è fin troppo evidente. Ma in "Home" di Daniele Garbuglia, ci sono solo immagini. Dialoghi al minimo, capitoli brevi come videoclip, piccole presenze umane che si sfiorano appena, e gli oggetti che prendono vita: una casa di vetro sulla collina, un borsone rosso, un pallone da calcio in volo...

CD (selezione).

- CASINO ROYALE "Reale"
- CASINO ROYALE "CRX"
- CASINO ROYALE "Sempre più vicini"
- DILAILA "Musica per robot"
- JOANNA NEWSOM "Ys"
- PORTISHEAD "Dummy"
- BLUR "Think tank"

IL FILM.

So che dire di aver adorato "Brokeback mountain" fa tanto stereotipo gay, ma è una grossa idiozia; per me, quel film non è solo una storia d'amore tra due uomini: è una storia d'amore, punto.
Enorme, potente, silenziosa.
Come le montagne che circondano Jack ed Ennis.
E non sono i momenti più banali a commuovermi: ci sono piccoli momenti, piuttosto, come l'abbraccio tra i due quando si incontrano per la prima volta dopo quattro anni, o la violenza dei pugni con cui tentano di resistere a quello che succede...

VIDEOCLIP.

Da quando ho sentito per la prima volta "Fuck the pain away", ho un debole per Peaches. Lei è il mio lato very ignorante.
E il video di "Boys wanna be her" è la conferma: la band suona dal vivo, conciata in maniera ultra-glam. Solo che, dopo un po', la batterista inizia a prendere a testate lo strumento, e anche gli altri musicisti iniziano a ferirsi volontariamente, trasformando un set patinato in un'ambientazione splatter. Niente male, no?

MP3.

Massì, continuiamo con l'ossessione. Se con la tirata sui Casino Royale di prima non vi ho convinto, andate sulla loro pagina di myspace e ascoltate "Prova", il nuovo singolo. All'inizio sembra robetta, ma poi...

LA FRASE DELLA SETTIMANA.

"E se nell'acqua mettessimo anche un dado?" (Letty)

The week starts...NOW!
Buona settimana...