un isterico tuareg...

07 ottobre 2006

Ho visto Dio

Ho visto Dio.
Non scherzo, e non esagero.
E avevo ragione: Dio è un jazzista.

É un uomo umile, con un cappello di pelle nera e un impeccabile abito marrone.
É un uomo che suona musica complessa, e lo fa con una gioia tale da trascinarti altrove.
É un vecchietto che violenta Bach e Stravinskij gettandoli in un gorgo di ritmo.
É un signore di settantasei anni che ha visto troppe cose, ma che ha avuto un regalo enorme: un sax, e la capacità di suonarlo come nessuno.
É un uomo che dà un'ultima occhiata alla platea di un teatro in delirio e poi scompare dietro a una quinta, una tenda nera. Ed è un po' triste, perchè sa che non potrà godere di quella gioia ancora per molto.

Soundtrack il concerto più bello della mia vita

6 Comments:

  • Te l'ho detto già una volta e non mi stancherò mai di ripeterlo: il modo in cui getti lo sguardo sul mondo mi incanta, ha del favoloso. Cerca di non cambiarlo mai, Danielito, o mi vedrai capeggiare la rivolta che verrà a chiederti i danni morali!!! :P

    By Anonymous Spirale, at 3:10 AM  

  • Ornette Coleman???

    By Blogger federico, at 9:25 AM  

  • Già già, Ornette Coleman. Incredibile, davvero. Magari più tardi posto l'articolo che ho scritto per il giornale..
    Non ho mai visto niente del genere. Da piangere di gioia...

    By Blogger daniele, at 10:52 AM  

  • Ornette é pazzesco. Free Jazz é uno dei più bei dischi di sempre. Brucia ancora adesso.

    By Blogger federico, at 3:15 PM  

  • A modena ciliegina sulla torta patty smith nel finale.
    JP

    By Anonymous Anonimo, at 8:12 PM  

  • Ho saputo di Patti Smith...ho visto la foto sul giornale...c'era scritto che hanno cantato insieme "Lonely woman"...
    Posso piangere? ;-)

    By Blogger daniele, at 8:22 PM  

Posta un commento

<< Home