un isterico tuareg...

18 settembre 2006

The week never starts 'round here # 23

Incredibile come, da una settimana all'altra, possano cambiare le cose senza che sia successo niente di che. Eppure...tra un'intervista ai Mars Volta (che nemmeno mi piacciono...) e un'infinità di ore passate a scrivere, qualcosa ha girato per il verso giusto. Finalmente.

L'EVENTO.

Sto bene. Mi sembra più che sufficiente, no?

IL LIBRO.


Terzo e ultimo libro letto in vacanza, La ballata delle prugne secche di Pulsatilla è quello che mi ha fatto sghignazzare senza ritegno. Portato abilmente da Gemma, è stata l'unica cosa per cui in vacanza si riusciva a litigare: chi legge per primo il libro?
Alla fine la scelta è stata quella della lettura di gruppo, in spiaggia: e così, io e cinque ragazze ridevamo come cretini turbando la quiete delle meravigliose spiagge calabresi...
Il libro è nato dal blog di questa ragazza, ed è uno spettacolo di comicità acida: dalle mutande alle prime esperienze sessuali, dall'anoressia al tunnel senza ritorno degli estetisti fino ai numerosi e terrificanti amanti, non si salva nulla.
Memorabile la frase: "Dopo tutto questo tempo passata a essere rimorchiata su chat e blog, rimpiango i vecchi tempi in cui uno ti abbordava al bancone di un bar, magari piazzandoti una mano sul culo."

CD (selezione)

- CRISTINA DONÀ "Tregua"
- ÜSTMAMÒ "Stard'üst"
- BETH ORTON "Comfort of strangers"
- LUSH "Spooky"
- BRIAN ENO & DAVID BYRNE "My life in the bush of ghosts"
- JOANNA NEWSOM "Ys"
- MEG "s/t"

FILM.

Finalmente ce l'ho fatta...Casomai di Alessandro D'Alatri era un film di cui mi aveano parlato in tanti, ma non lo avevo mai visto. Avevano ragione a parlarmene bene: nonostante Fabio Volo non sia un attore neanche per sbaglio, ha qualcosa di magico: gli credi. E il film ti fa ridere, ti commuove, anche se sbanda un po' troppo lo senti molto sincero. Ed è un gran pregio.

MP3.

Faccio parte di quelli che stanno aspettando il terzo album dei Portishead come se fosse una chimera. E invece sembra impossibile, allo stesso modo in cui è impossibile che Re Silvio dica qualcosa di intelligente, o che quest'inverno io finisca alle Bahamas.
Sono bloccati da otto anni. Fose dovrebbero leggere il "mission: it's possible" dedicato a loro da Dionisio Capuano sull'ultimo Blow Up: è la recensione iperrealista di un disco mai pubblicato ma possibile.
E invece...sulla loro pagina di myspace è comparso un mp3. Qualche scarabocchio elettronico, niente di più: lo trovate qui. Forse quest'inverno finirò alle Bahamas. Che Re Silvio dica qualcosa di intelligente, invece, lo escluderei.

VIDEOCLIP.

É tornata Hanne Hukkelberg! L'album nuovo di questa Billie Holiday sperimentale, norvegese trapiantata a Berlino, è ancora lontano: è stato pubblicato in Norvegia dalla Propeller, e la Leaf farà altrettanto a breve nel resto del mondo.
C'è un singolo, intanto, "A cheater's armoury", più pop del previsto ma sempre meraviglioso, e il video è animato da buffi folletti a caccia di una stella...Guardatelo qui.

LA FRASE DELLA SETTIMANA.

"Non avere paura. É solo amore" (Michael Cunningham, "Una casa alla fine del mondo")

The week starts...NOW!
Buona settimana...

2 Comments:

  • Buona settimana...

    La MIA frasde della settimana e' "I don't know my future after this week-end - and I do ot want to" (Bjork, ma lo sai, vero???)

    Abbraccio,

    Andy

    By Anonymous Anonimo, at 4:25 PM  

  • Frase meravigliosa, Andy...e dovrei seguirla più spesso! Good luck per i cambiamenti in vista...

    By Blogger daniele, at 5:33 PM  

Posta un commento

<< Home