un isterico tuareg...

24 settembre 2006

Badanti (tales of a sleepless weekend)

Yawn.
Ore sei del pomeriggio, tonnellate di ore di sonno da recuperare. Questo weekend non mi ha concesso riposo, ma ho il mio sorrisino scemo dei momenti migliori sulla faccia a indicare che tutto è andato alla grande...

venerdì sera.

Il palco del Libera allestito come un ring di pugliato.
Fabbree che arriva con una scatola piena delle nostre bellissime spillette.
Sara e Cami legano le corde con uno scotch argentato, Lara e Fabbree montano le due consolle e le luci verdi e rosse per segnalare i turni.
Io appiccico volantini per tutto il centro sociale con le regole della serata.
Zanna è a farsi massacrare gli stinchi sul campo da calcetto.
Io che suono "The number song" di DJ Shadow e svuoto la pista come se avessi gettato Napalm.
Il tizio del gancio impossibile baccaglia un amico di Anna: addosso ha una camicia piena di paillettes. Probabilmente il clown a cui l'ha rubata è morto di freddo.
Io che mi schiaccio un dito suonando il gong.
Io che infilo un uno-due-tre a base di Üstmamò - dEUS - Pixies da far resuscitare i morti.
Il cellulare che squilla alle 4.20 di mattina; l'sms recita it's a figata, man!

sabato.

Cinque ore di sonno.
La mia testa è popolata di gnomi che prendono a martellate ogni angolo possibile.
Pranzo visionario: papà, mamma, sorella e due nipoti strillano ognuno per conto suo. Mi sembra di essere circondato da cinque radio che urlano ognuno un programma diverso, e ogni programma è orribilmente inascoltabile.
Pomeriggio a combattere gli gnomi.
La cena a base di lasagne e vino riesce dove non erano riusciti massaggi, Moment, sonno pomeridiano e getti d'acqua bollente: gli gnomi se ne vanno.
Gente ovunque, a ballare la musica di Zanna e Lara.
Una bimba mulatta si butta in mezzo alla folla e si mette a ballare con noi.
La guardiamo increduli, lei sostiene lo sguardo. Una bimba adulta. E si muove molto meglio di noi.
Un sorriso steso da un orecchio all'altra: gente ovunque, proposte di serate, la sensazione di essere ancora vivi.

domenica.

si può passare una domenica pomeriggio al raduno provinciale delle badanti?
Una gatta culla le mie mani sulla tastiera, non manca molto al sonno.

Soundtrack CAT POWER "The covers record" Matador / Self, 2000

1 Comments:

  • ma
    quanto
    sono
    cariiiiiiiiiiine!!!
    (la spillazze. bello anche il sito del collettivo ^___^)

    By Anonymous Any, at 7:49 PM  

Posta un commento

<< Home