un isterico tuareg...

13 agosto 2006

Lieve cerchio alla testa

Va bene. Forse ieri sera ho ecceduto. Ma non tanto: giusto quanto basta per avere ancora mal di testa la sera dopo.
Cosa posso dire a mia discolpa? L'occasione era speciale: il ritorno di una vecchia fiamma dall'Irlanda, dove si è trasferita due anni fa col suo uomo. Siccome la suddetta fiamma non si era comportata proprio bene col sottoscritto, è diventata un enorme bersaglio per il me-stesso-iena e le amiche velenose.
Alla fine si è presentato solo il suo ragazzo, ma ormai i rubinetti del vino erano stati aperti ed era troppo tardi per tornare indietro...

Qualche scena carina.
Io ed Elena che non troviamo la pianta di rosmarino nell'orto di casa sua (ed erano le 7.40, la cena ancora da preparare).
Qualche ora dopo, il cameriere segue Elena con lo sguardo del "Anche se ci provi, non ce la fai proprio a camminare dritta, sai, cocca?".
Alle 2 del mattino torviamo la piazza centrale di Reggio completamente deserta, con un palco a nostra disposizione. Troppo invitante per non salire e fare gli idioti...
Stamattina Gemma va a lavorare. Assieme alla colazione, lascia una scatola di Moment formato famiglia.
Elena impiega un quarto d'ora per infilare la chiave nella toppa.
Io vado a lasciare le chiavi a Gemma al lavoro, e le faccio la permanente con una fiatata alcoolica.
In macchina, sono talmente tuonato che i bassi della canzone che sto ascoltando mi rimbombano in testa.
Arrivo barcollando a casa, e mia madre scodella per pranzo spaghetti alle cozze e peperoni ripieni (BURP!).
Crollo sul divano, ma Baldini pensa bene di vincere la maratona ai campionati europei e così la redazione del giornale, essendo Baldini reggiano, entra in subbuglio e mi chiama: "Suo fratello ha un negozio di articoli sportivi a S. Ilario. Vai a intervistare i vicini di casa e chiedi se hanno visto la gara." (YAWN!)

Insomma, sono talmente andato che stasera rinuncio al mio piatto preferito: le penne all'ubriaca.
Un delirio di penne cotte nel lambrusco e condite con un sugo di salsiccia, pancetta e panna.
É meglio di no. Sono più ubriaco io di loro...

Soundtrack DJ SHADOW "The outsider" Island, 2006

5 Comments:

  • e' da un po' che ti seguo.. e mi fai troppo morire dal ridere! ora almeno sono sicura di non essere la sola ad optare per una vita lussuriosa, caratterizzata dai fiumi di alcool e sempre un po' precaria.. in amore come sul lavoro. forza e coraggio..
    PS: ottimo rimedio post bornia: beviti una coca cola ghiacciata. torni nuovo.

    By Anonymous Anonimo, at 9:27 AM  

  • Assolutamente no, non siamo soli!!! Coca ghiacciata? Mai provato...ma credo che l'occasione si ripresenterà presto, col ferragosto alle porte... ;-)
    Benvenuta sul blog...

    By Blogger daniele, at 10:27 AM  

  • Se vuoi intervistare qualcuno che ha visto la corsa, eccomi qua! Ho ancora i brividi...

    By Anonymous Twiggy, at 11:44 AM  

  • Ok, Twiggy, affare fatto!!! Mi serve una tua foto in primo piano da pubblicare, però...ce la fai?

    By Blogger daniele, at 1:07 PM  

  • Una mia foto? Nessun problema, ma a cosa ti serve?
    Se vuoi, scrivimi @

    By Anonymous Twiggy, at 2:20 PM  

Posta un commento

<< Home