un isterico tuareg...

16 agosto 2006

Colazione con sentinella

colazione con sentinella, def. : la colazione con mia madre e mio padre che gironzolano attorno al tavolo e, proprio nel momento in cui tu ti sei appena svegliato, iniziano a bombardarti di domande.

Io odio, profondamente odio, la colazione con sentinella.
Al mattino, appena sveglio, mi trasformo in un essere orribile che grugnisce e non emette suono intellegibile.
In giornate come queste, dove i miei sono a casa dal lavoro e bisogna assolutamente svegliarsi a un orario per loro civile, la situazione è intollerabile.
Mi siedo al tavolo, e loro iniziano a bombardare.

"Ma Daniele, se tra due giorni vai via, come fai con la tenda? non avevi detto che è rotta? quando la montiamo? eh? quando? possibile che tu ti riduca sempre all'ultimo minuto?"

GRUNT.

Necessità assoluta di staccarmi dalla realtà. E così mi immagino quelle tende fantastiche che si montano da sole, quelle che le lanci in aria e sono già montate. Ma la mia fantasia distorta da cartone animato si perde: COSA SUCCEDE SE QUALCUNO VUOLE FARTI UNO SCHERZO E LANCIA IN ARIA LA TENDA MENTRE TU SEI DENTRO?
E così mi immagino la tenda lanciata in aria che si richiude a sacchettino con me all'interno, e scoppio a ridere da solo, dal nulla, come un pazzo.

E poi, arriva un ricordo di ieri sera.
Passa la classica coppia tamarra: lui con il muscolo lucido e la maglia aderente, lei con i boccoloni biondi e il tacco sottile su cui traballa come un palazzo durante un terremoto.
Segue dialogo acido.

ALESSIA: "Oddio, guardate, c'è Barbie!"
IO: "Sì, ma che modello di Barbie è? Barbie-Scopa-in-Culo?"
ELENA: "No. É Barbie-Puttana"

Dio, che risveglio difficile...

Soundtrack MATMOS "The rose has teeth in the mouth of a beast" Matador / Self, 2006

4 Comments:

  • Beh, io ci sono andata vicino all'essere lanciata in aria insieme alla tenda. Anni fa, campeggio vicino a Vieste, vacanza solitaria. Andavo a dormire quando faceva buio, con l'ovatta nelle orecchie per isolarmi dall'animazione serale. Una mattina noto uno strano fermento tra i villeggianti: durante la notte, una tromba d'aria aveva sfiorato il campeggio, nel panico generale. E io dormivo beata. Avrei potuto risvegliarmi chissà dove...

    By Anonymous Twiggy, at 3:29 PM  

  • Daniele, e' ancora andata benino con il dialogo acido... esempio:

    A- "Oddio, guardate, c'è Barbie!"
    B- "Sì, ma che modello di Barbie è?"
    C- "No. É Barbie-Scopa-in-Culo. QUella con i boccoli invece e' Barbie-preoperata..."

    In bocca al lupo per Berlino!

    Andy

    PS. Forte: Twiggy come Dorothy... somewheeeeeeereeeee over the rainboooooooooooooow.....

    By Anonymous Anonimo, at 5:00 PM  

  • mmmhmhhhppppppppffffffff AH AH AH AH AH!!! scusa... non volevo... adesso ritorno nell'ombra e non ti scoccio piummmff... scusami... mh ahr ahr...

    By Anonymous Anidride, at 8:08 PM  

  • No, dai, Anidride...benvenuta, anzi!!! Ma per cos'era la ghignata? Barbie? La sentinella? La tenda? ;-)

    By Blogger daniele, at 11:46 PM  

Posta un commento

<< Home