un isterico tuareg...

30 luglio 2006

Ultra-obscene

Ultra-obscene. No, non il disco dei Breakbeat Era, ma il mio fine settimana.
Passato in casa, con la febbre e il mal di gola lancinante. A sentirmi come un palloncino sgonfio abbandonato su una sedia.
Tre giorni senza mangiare praticamente nulla, serate di lavoro perse, un DJ set saltato.
E l'ennesimo, ultimo messaggio dove comunichi che uno dei pochi punti fermi della tua vita di questo momento è la voglia di solitudine. Bella frase, suonerebbe quasi bene se non mi facesse incazzare.
E va bene, allora. Si ricomincia. Non prima di aver fatto il resoconto del mese degli articoli scritti per il giornale, ed essermi reso conto che uno stipendio normale, da lì, non ci esce nemmeno se mi metto a piangere in turco.

Un fantastico weekend col morale sotto i piedi.
Non vedo l'ora di arrivare a Berlino, venerdì...
Necessità assoluta di fuggire da qui, anche se solo per quattro giorni.

Soundtrack EMILIANA TORRINI "Fisherman's woman" Rough Trade / Self, 2005

3 Comments:

  • Sorridi... ormai il tuo viaggio per la splendida Berlino ti aspetta e soprattutto questo "ultra-obscene" weekend è agli sgoccioli...

    E nelle vie di una città lontana incontrerai nuovi compagni di viaggio, menzionieri di sogni che ti faranno dimenticare i labili momenti di tristezza che in questo afoso luglio talvolta può avvolgerci...

    Un abbraccio e un bacio per augurarti buon viaggio... Ci troveremo di nuovo nelle solite piazze e nelle solite strade, nei locali da sempre frequentati, con gli amici di sempre, quelli che sanno starti accanto e quelli che ci provano, sperando di riuscire nell'intento.. e che, talvolta , per puro caso, incontrano le tue emozioni e i tuoi pensieri su un blog.

    Ps: vediamo se indovini chi sono :-)

    By Anonymous Eli, at 11:05 PM  

  • Eh, quanto ti capisco (a proposito dei soldi)

    By Anonymous Manfredi, at 10:39 AM  

  • Buona guarigione e buon viaggio!!! Berlino e' favolosa (e ci girano degli strafighi da paura...) :D

    Abbraccio stritolante,

    Andy

    By Anonymous Anonimo, at 1:12 PM  

Posta un commento

<< Home