un isterico tuareg...

04 luglio 2006

Che palle (da calcio)

Ore 22.38. Sono uno dei pochi italiani non davanti alla TV a soffrire per la nazionale italiana. Spiacente, ma non me ne potrebbe fregare di meno.
Il mio ultimo ricordo calcistico risale a quando facevo la collezione delle figurine. Nel 1990, l'anno dei mondiali, sono riuscito per la prima e ultima volta a finire la collezione, facendomi mandare gratis dalla Panini le figurine mancanti.
Da lì in poi, ho una visione femminile del calcio:

toh, guarda, ci sono ventidue cretini che corrono dietro a un pallone.

Spiacente, non sono molto nazionalista in queste cose. La mia idea per rendere il calcio più interessante non va resa pubblica per non offendere la morale pubblica, quindi lascio stare.
Pesco due citazioni di Luttazzi, però:

* Il calcio mi annoia. Un'idea per renderlo più interessante? Lascerei i feriti sul campo
* Altra idea per rendere il calcio più interessante : in caso di pareggio, far decidere la partita da uno scontro di tifoserie.

Che ne dite?
(se l'Italia perde, dopo questo post verrò linciato via blog...)

Soundtrack SERENA MANEESH "s/t" Honeymilk, 2005

2 Comments:

  • anhe se vince. e ha vinto.

    By Blogger Albi, at 2:54 PM  

  • figurati che a me(che del calcio me ne frega davvero pochino pochino x non dire nulla), tutte le volte che mi chiedono di che anno sono (1982, ndr) la prima cosa che dicono è "Ah, quando l'Italia ha vinto i mondiali!!!".
    spero che quest'anno vinca di nuovo, così almeno non sarà piu solo e solo l'82...

    By Blogger Anais, at 9:37 PM  

Posta un commento

<< Home