un isterico tuareg...

22 maggio 2006

The week never starts 'round here # 6

É di nuovo lunedì, ed è l'ora dell'appuntamento con il listone della settimana.
In effetti Nick Hornby ha fatto dei grossi danni su di me...ma chi mi chiama "Il mio Nick Hornby provinciale preferito" mi lusinga un bel po'...

Settimana tosta ed estrema. I bassi sono stati cavernosi, gli alti...wow!
Iniziamo a raccontare...

L'EVENTO

Le tre pagine su "Alias" di sabato. Una soddisfazione gigantesca. Ci ho lavorato per settimane, a quell'articolo, ed è un traguardo importante per me...Sono felicissimo!
Anche incontrare Dario Fo non è stato niente male, però...

IL LIBRO

Ho preso una decisione: basta con "La ragazza annegata". Non mi prende, ci mette troppo ad arrivare al punto, e in più mi fa star male. Quindi: basta. Ma prevedo nuovi danni: ho comprato il nuovo libro di David Sedaris...

CD (selezione)

- BLACK EYED SUSAN "And silence will begin soon"
- CRANBERRIES "Everybody else is doing it, so why can't we?"
- eels "Blinking lights and other revelations"
- AA.VV. "Io ballo da sola O.S.T."
- THE IAN FAYS "The Damon lessons"
- TIROMANCINO "Illusioni parallele"
- MS. JOHN SODA "While talking EP"

FILM

Finalmente al cinema! In un orribile multiplex a Faenza (di quelli che appena apri le porte ti investe un odore stantio di burro e popcorn) (io resto per i piccoli cinema vecchio stile, non per queste buffonate americane), ho visto "Romance and cigarettes" di John Turturro, prodotto dai fratelli Coen.

Un bellissimo musical sboccato, canzoni splendide (da Janis Joplin a Nick Cave a Connie Francis...) e una storia tenerissima. Ed è strano che, per un finto cinico come me, il finale felice sia andato bene.
Gran film, che mi ha lasciato un proposito. ascoltare più musica soul. E così, nella mia valigia, questa settimana è finito un doppio cd di Aretha Franklin...

In DVD, poi, finalmente ho visto "A mia madre piacciono le donne". Carinissimo, e Leanor Watling è davvero brava. Adoro il cinema spagonolo, e presto volerò a vedere "Volvér"...

MP3

Al lavoro, dove tutti stanno zitti come mosche, ho finalmente imparato ad apprezzare myspace. E qui sono andato ad ascoltarmi i Triosk. Benedetta sia la Leaf, che già mi aveva deliziato con Hanne Hukkelberg lo scorso anno.
I Trosk sono australiani, hanno debuttato nel 2004 e il secondo disco sta per uscire. Siamo sempre sospesi tra elettronica e jazz come da scuola Leaf, ma qui il suono si fa molto più astratto, ambientale e mutevole. Niente male davvero: ascoltatevi qui questa"Tomorrowtoday part 2", dal loro primo disco, "Moment returns".
E i miei amici di Prom-O-Rama stanno per spedirmi il nuovo cd...eh eh eh...

VIDEOCLIP

Non sopporto le nuove band inglesi. Ragazzini senza uno straccio di idea originale, che suonano tutti uguali. Però i Boy Kill Boy, la solita band innamorata di Joy Division e Gang of Four, mete nella sua musica un po' di glam, e così somiglia a un misto tra i Bloc Party e i Pulp.
Perchè parlo del loro video, allora? non mi ricordo nemmeno il titolo del brano...
Perchè omaggia una delle mie ossessioni, ossia l'unica cosa che so fare con una Settimana Enigmistica: unire i puntini!!!

LA FRASE DELLA SETTIMANA

"Quell'uomo ha visto più culi di un'asse del cesso" (da "Romance and cigarettes". Non riuscivo più a smettere di ridere!!!)

The week starts...NOW!
Buona settimana...