un isterico tuareg...

19 aprile 2006

uomo di carta

Questo è un flusso di coscienza. Di quelli che si dovrebbero tenere per sè, perchè in giornate così non esce niente di positivo dalla bocca o dalle mani. E poi non sono certo Joyce, figuriamoci.


Stanotte ho fatto un sogno strano. Con le ore il ricordo è andato sfumando, ma so che c'erano alcuni amici, un morto, e io che mi svegliavo con una sensazione buona, di positività rispetto alle cose che mi stanno succedendo. Qualcosa del tipo "Se prima o poi le cose finiscono, non è meglio cercare di essere felici?". É sempre stata la mia visione delle cose, ma ultimamente faccio fatica a farla diventare reale.
E poi, quando mi sono svegliato, tutto ha iniziato ad andare verso il basso.

Ero seduto sul balcone, guardavo il vento tra gli alberi, e mi sentivo un uomo di carta.
No, non è esatto: una figurina di carta. Appoggiata in piedi sulla ringhiera bianca del balcone, e portata in giro dal vento, rimbalzato tra un albero e l'altro senza nemmeno uno straccio di intenzione. Totalmente incapace di controllare la mia direzione.
Non è una bella sensazione.
Ma l'ho scritto prima. I flussi di coscienza non sono quasi mai allegri.
É che mi fa una rabbia enorme, questo dover aspettare senza potere fare nulla...

mentre cerco un'immagine da pubblicare nel post, scopro di non avere tutta questa fantasia. "L'uomo di carta" è il titolo di un quadro di Man Ray, e di un film di Stefano Incerti del 1996, e di un fumetto di Milo Manara.
Uhm. Anche loro si sentivano così? O è solo un'associazione di idee?

SOUNDTRACK NORTHPOLE "Faccio tutto domani EP" Artes, 1999

3 Comments:

  • stra-consigliato l'uomo di carta di milo manara. Una delle poche storie in cui Manara riesce ad essere uno sceneggiatore coi controcoglioni. Di solito non sa scrivere, e lo fecero per lui Pratt e Fellini.

    Buone Cose

    Many

    By Anonymous Many, at 5:57 PM  

  • Sai che non ho mai letto niente di suo?
    I miei genitori hanno un'edicola, e da piccolo mi spacciavano i fumetti di Manara come cose per gente zozzona... ;-)
    E ora che effettivamente sono uno zozzone, non mi è mai capitato di leggere nulla! Lo farò...

    By Blogger daniele, at 7:12 PM  

  • beh, alcuni sono effettivamente porno, all'epoca si campava così...

    Ma certe graphic novel le ha sfornate anche Manara. l'uomo di carta è un esempio. Ma c'è anche l'uomo delle nevi e, il mio preferito in assoluto, el gaucho, sceneggiato da Hugo Pratt...

    Buone Cose

    Many

    By Anonymous Many, at 12:33 PM  

Posta un commento

<< Home